Archives

gennaio, 2018

PROGETTI ADOLESCENTI – SCUOLE: “Love Difference” cyberbullismo e rispetto alle differenze

“Love Difference – Percorso laboratoriale per adolescenti su differenze e cyberbullismo”

In partenza a Marzo 2018 il progetto “Love Difference – Percorso laboratoriale per adolescenti su differenze e cyberbullismo” a cura di Katrièm Associazione. Il progetto nasce grazie al sostegno di Regione Emilia Romagna, Comune di Cesena – Progetto Giovani uniti a diversi sponsor che hanno creduto fortemente nel valore del progetto e nell’importanza di sensibilizzare i più giovani al tema del cyberbullismo, rendendoli in primo luogo consapevoli dell’importanza del rispetto alle differenze.

Una responsabilità sociale che chiama in causa tutti, in primo luogo scuola e famiglia ma anche istituzioni, nell’agire uniti nella prevenzione di bullismo e cyberbullismo, alimentando percorsi che diffondano un atteggiamento culturale e mentale che consideri la diversità come una ricchezza e che educhi all’accettazione, alla consapevolezza dell’altro, al senso della comunità e della responsabilità collettiva.

Il progetto coinvolgerà gruppi di studenti delle scuole superiori che, successivamente ad una prima parte di approfondimenti condotti da due psicoterapeuti e a due curatrici d’arte, produrranno un gioco da tavolo insieme ad un illustratore. Il gioco sarà protagonista il prossimo Maggio di un grande evento in Piazza del Popolo, nel quale attraverso un torneo pubblico aperto a tutte le scuole del territorio, i ragazzi e le ragazze partecipanti potranno, giocando, parlare del tema ai propri coetanei in una dimensione di gioco e dialogo peer-to-peer. Il progetto è in collaborazione con Barbablù Associazione e We Reading.

E’ ancora aperta la chiamata alle scuole, agli insegnanti e ai singoli studenti per partecipare ai gruppi in partenza !

PER APPROFONDIMENTI SCARICA  Presentazione_cyberbullismo

per partecipare scrivere a info@katriem.it

MUSEinGIOCO: proposte di didattica museale per le scuole nella città di cesena

“Cosa c’è dentro un museo? Oggetti o storie? Parole o immagini? Quale spazio reale e immaginario varchiamo quando ne oltrepassiamo la soglia?  Ogni “Patrimonio” (dal latino pater, padre, e munus, compito, poi interpretato come eredità) è un insieme di elementi materiali e immateriali, simili o dissimili fra loro che incontrandosi vanno a costituire un logico e complesso impianto narrativo. Ogni museo è testimonianza di come uno spazio può divenire al tempo stesso narrazione e condivisione di significati e conoscenze.  Per noi ogni Museo non è un luogo statico e proprio per questo la storia che possiamo raccontare non è mai una sola. MUSEinGIOCO è un’insieme di percorsi narrativi, ludici e laboratoriali che abbracciano ed esplorano i musei della città, considerandoli come luoghi aperti all’immaginario dei visitatori e permettendo ad ogni individuo di definirne il proprio racconto.  La metodologia che Katrièm ha sviluppato in questi anni, non solo nello spazio museo, è l’incontro tra diversi linguaggi e pratiche dell’arte contemporanea che messe in relazione ad un patrimonio storico-artistico diventano la possibilità di immaginare un museo come spazio vivo e in continua trasformazione. I laboratori, pensati dall’infanzia all’adolescenza, sono particolarmente incentrati ad instaurare un dialogo tra presente e passato attivando nei visitatori sguardi sensibili e vivaci. Pensiamo sia proprio questo “saper guardare” che attiva curiosità, fantasia e gioco, ad abbattere la distanza temporale tra i contenuti dei musei e i suoi visitatori più giovani.

SCOPRI TUTTA LA PROPOSTA PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO… didattica_museale_brochure

PROGETTI E PERCORSI DIDATTICI 2018/2019 PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

Da gennaio 2018 è ripartito il percorso di Katrièm nelle scuole di ogni ordine e grado, progetti speciali per bambini/e, ragazzi/e che prendono forma dall’esperienza che Katrièm ha maturato dal 2009 ad oggi tra educazione e arti contemporanee. Ogni percorso che nasce ha come obiettivo centrale quello di favorire la libera espressione e creatività dei bambini, delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze e le pratiche artistiche sono messe al centro della relazione creando una co-progettazione insieme a tutta la comunità educante (studenti, insegnanti, genitori). L’arte ci permette di spostare il nostro punto di vista sulle cose proponendoci uno sguardo sul mondo critico e consapevole ed è elemento fondante alla base della costruzione di significati della nostra cultura. L’arte ci propone la possibilità di acquisire strumenti necessari ad esplorare e dar forma al proprio sentire, comprendendo le potenzialità della nostra creatività.

Se ci si abitua fin dalla prima infanzia a rapportarsi con i linguaggi dell’arte attraverso un “fare” aperto e multidisciplinare, si contribuisce ad attivare una serie di competenze sensoriali ed emotive fondamentali nello sviluppo individuale. I bambini hanno una curiosità innata e una propensione spontanea per l’esplorazione e la scoperta di tutto ciò che è nuovo. E’ nostra responsabilità creare per loro un setting di esperienze e di strumenti “aperti” e “non conclusi”, che promuovano nei più giovani la spontanea attivazione dei canali conoscitivi personali, con un profondo rispetto dei tempi naturali dell’infanzia.

> LABORATORI E ATELIER NELLE CLASSI

> CORSI DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI

> RIQUALIFICHE DI SPAZI SCOLASTICI ATTRAVERSO PRATICHE ARTISTICHE

>PROGETTI ED EVENTI PER APRIRE GLI SPAZI DELLA SCUOLA IN ORARI EXTRASCOLASTICI AL QUARTIERE O ALLA CITTA’

 

scarica  brochure scuole progetti

 

Sono già aperte le adesioni e richieste per i progetti per il prossimo anno accademico 2018/2019.

Dirigenti, insegnanti e genitori interessati a coinvolgerci nella propria scuola possono scrivere a info@katrièm.it