Archives

Written by katriem

LOVE DIFFERENCE | TORNEO PUBBLICO PER DIALOGARE SUL RISPETTO DELLE DIFFERENZE E CYBERBULLISMO – SABATO 26 MAGGIO ORE 9.30

LOVE DIFFERENCE

TORNEO PUBBLICO PER DIALOGARE SUL RISPETTO
DELLE DIFFERENZE E SUL CYBERBULLISMO

SABATO 26 MAGGIO ORE 9.30
Chiostro di San Francesco – Cesena (dietro alla Biblioteca Malatestiana) – Via Montalti, 10

GIOCO COLLETTIVO PER LE SCUOLE, TALK, READING, INTERVENTI RADIO
A cura dei/ delle ragazze/i delle scuole partecipanti al progetto.

Esito pubblico del progetto per adolescenti di educazione al rispetto delle differenze e prevenzione del cyberbullismo.

Rivolto a scuole, ragazzi/e, genitori e adulti interessati

Sabato 26 maggio nel Chiostro di San Francesco a Cesena, si svolgerà l’esito pubblico di Love difference – progetto di educazione al rispetto delle differenze e di prevenzione del cyberbullismo per adolescenti che ha coinvolto un centinaio di ragazzi e ragazze delle scuole secondarie di secondo grado di Cesena (Istituto Professionale di Stato Versari Macrelli, Istituto Tecnico Commerciale R. Serra e il Liceo Scientifico A. Righi) in un percorso formativo di due mesi organizzato da Katrièm Associazione. Durante il laboratorio tenuto da due psicologi (Francesco Ciuti e Fabiola Tinessa), una educatrice (Valentina Pagliarani), un’esperta di arte (Viviana Gravano) e un illustratore di giochi da tavolo (Alan DAmico), i/le ragazz* hanno elaborato un gioco da tavolo che, sfruttando le dinamiche dello storytelling condiviso e di gruppo, mette in scena diverse situazioni legate al cyberbullismo e più in generale al bullismo, ma al contrario anche alla ricchezza prodotta dalla valorizzazione delle differenze.

Alle 9.30 si svolgerà un grande torneo pubblico aperto alle scuole secondarie di secondo grado del territorio che sono invitate a partecipare per sperimentare il gioco di carte realizzato dai loro coetanei per confrontarsi in una maniera diversa su questi temi.

Alla fine del torneo, dalle 11 alle 12, è prevista l’apertura di un confronto anche con gli adulti attraverso un convegno che si svolgerà con diversi tavoli di discussione, ciascuno caratterizzato da uno dei temi emersi nei laboratori dei ragazzi. I tavoli saranno condotti da un tutor e alcuni/e dei ragazzi/e che hanno partecipato al progetto.

L’evento sarà interamente curato e gestito dai/dalle ragazzi/e che hanno partecipato al progetto: accompagneranno i loro pari nel gioco, che hanno ideato ed illustrato, spiegandone le regole ma anche diffondendo a loro modo i concetti e le visioni che le tematiche del corso ha fatto affrontare loro; realizzeranno un piccolo video trailer per invitare gli/le altri/e ragazzi/e a partecipare al torneo con l’ausilio della videomaker Isabella Gaffè; realizzeranno alcuni interventi in radio per raccontare la loro esperienza. Info@rsd, il programma di approfondimento in onda su RadioStudio Delta condotto da Daniele Tigli, dedicherà al progetto le puntate di lunedì 14 e 21 maggio dalle 19.00 alle 20.00 durante le quali alcuni ragazzi/e interverranno con letture brevi di brani tratta da romanzi che parlano del fenomeno del cyberbullismo e racconteranno le loro impressioni e opinioni sul progetto e sui temi affrontati.

Il progetto Love Difference, in linea con il Piano Nazionale per leducazione al rispetto e con le Linee di orientamento per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo nelle scuole emanate dal Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca, vuole invitare ragazzi e ragazze a considerare le “differenze” come valori, ricchezze, aiutandoli così anche ad affermare la propria personalità in autonomia, lavorando all’ampliamento della propria autostima individuale, ma anche a sentirsi parte di un contesto che li accoglie, li ascolta e li rende persone attive.

Una responsabilità sociale che chiama in causa tutti: l’obiettivo del progetto è dare vita ad un’alleanza educativa che mette in connessione la scuola, la famiglia e tutta la comunità in un’azione di sensibilizzazione contro ogni forma di discriminazione e violenza.

Il progetto è stato realizzato grazie al contributo della Regione Emilia Romagna- Assessorato al Welfare e alle Politiche Abitative e del Comune di Cesena – Progetto Giovani, di Commercianti Indipendenti Associati – Conad e Credito Cooperativo Romagnolo e con la preziosa partnership di Publione partner strategico dimpresa esperto nella comunicazione CSR e in particolare sul tema del cyberbullismo. In collaborazione con Radio Studio Delta, Associazione Barbablu, Wereading.

 Love difference è un progetto di Katrièm Associazione. Curatela: Valentina Pagliarani e Viviana Gravano; coordinamento, organizzazione e promozione: Letizia Pollini; progetto grafico: Gianluca Muccioli; documentazione: Isabella Gaffè; illustrazione cover: Manuela Mapelli.

INFO e PRENOTAZIONI: 329 2291306 / info@katriem.it.

GUARDA LO SPOT!

DIVERSITÀTTARATTÀ

DIVERSITÀTTARATTÀ
MOSTRA  DEL PROGETTO DIDATTICO TRA ARTE E RISPETTO DELLE DIFFERENZE

APERTURA ALLA CITTÀ | SABATO 5 MAGGIO ORE 17.00
SAVIGNANO SUL RUBICONE – c.so Vendemini, 62

Sabato 5 maggio alle ore 17.00 apre la mostra delle installazioni dei bambini e delle bambine delle scuole dell’infanzia di Savignano, Gallo Cristallo e Gatto viaggiatore, che hanno partecipato al progetto Divesitàttarattà– tra arte e rispetto delle differenze” curato da Associazione Katrièm con il contributo del Comune di Savignano. In questi mesi sono stati coinvolti più di un centinaio di bambini e bambine in una narrazione che ha parlato loro della diversità come fonte di ricchezza. Seguendo i giochi di tre animali un po’ anomali: un lupo vegetariano, una lumaca che striscia veloce e una lepre che corre piano, è iniziato un viaggio verso l’esplorazione di sé e dell’altro

La mostra sarà aperta dal 5 al 15 Maggio, tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00, sabato e domenica dalle 16.00 alle 19.00.
Per le scuole interessate a visitare la mostra è necessario scrivere a info@katriem.it.

LA SARTORIA DEL CONIGLIO JUAN RAFAEL: ABITI PER ANIMALI | 16-17-18 MAGGIO 2018 – Teatro Bonci di Cesena

 LA SARTORIA DEL CONIGLIO JUAN RAFAEL:
ABITI PER ANIMALI

16-17-18 MAGGIO 2018 ore 9.00 e 10.30
TEATRO BONCI _ Rassegna di Teatro Ragazzi [Cesena]

percorso itinerante tra narrazione, danza e performance

dedicato a bambini/e dai 7 agli 11 anni // dur. 60’

Narrazione liberamente tratta da: “Vestiario/Bestiario. Abiti Per Animali Dalla collezione di Vladimir Radunsky
Regia di: Valentina Pagliarani
Con: Sissj Bassani, Laura Dondoli, Valentina Pagliarani
Maschera di Juan Rafael a cura di: Aurora Vivenzio, Haoran Zhou
Organizzazione e Promozione: Letizia Pollini
Grazie a: Conservatorio “Bruno Maderna”.
Produzione di: Associazione Chiasma / Katrièm Associazione / Bim! Microfestival di Cultura Infantile

“…Ho cominciato a fare il sarto da piccolissimo: avevo appena due anni. Mio padre, così come tutti i maschi della famiglia, faceva il sarto. Mi ricordo il giorno in cui ho compiuto due anni: mio padre mi portò per la prima volta nel nostro atelier. All’epoca ero capace a malapena di leggere, ma abbastanza direi, da decifrare l’elegante insegna a caratteri d’oro: Adolfo. Capi su misura per rettili e pesci. Alta Sartoria per clientela esclusiva dai gusti esigenti…” Un coniglio sarto che si perde dentro ad un Teatro? Una sartoria nascosta su un palcoscenico al contrario? Dall’audace cavalla Margherita alla sposa Anaconda, dalla giraffa innamorata Chuck ai piccioni russi di Parigi, dall’ippopotamo in costume da bagno al marinaio Arthur, un viaggio insieme a Vladimir Radunsky, viaggiatore, collezionista e amico degli animali, in un mondo immaginifico dove danzano insieme ironia, immaginario e sentimenti.

 

 

 

COSMONAUTI DEGLI UNIVERSI… ENTRATE DALLA FINESTRA | Valentina Pagliarani a PREMIO SCENARIO INFANZIA 2018

COSMONAUTI DEGLI UNIVERSI… ENTRATE DALLA FINESTRA
Valentina Pagliarani è in semifinale a PREMIO SCENARIO INFANZIA 2018
per un nuovo lavoro insieme a Sissj Bassani e Glauco Salvo.
Selezionati 13 progetti in tutta Italia!

Dopo anni di ricerca nella progettualità multidisciplinare di Katrièm nasce un nuovo gruppo di sperimentazione e creazione artistica che si pone come obiettivo la produzione di opere performative e partecipate che uniscono danza, suono, narrazione e arte relazionale per bambin* e ragazz*.

TAPPA DI SELEZIONE | PREMIO SCENARIO 2018 
PARMA, TEATRO AL PARCO, 15-16 MAGGIO 2018
http://www.associazionescenario.it/premio-scenarioinfanzia_selez18.htm

ALIOSSI | Enrico Malatesta e Valentina Pagliarani | Rassegna Marea – 20 maggio 2018

Aliossi
Workshop per bambini e genitori di Enrico Malatesta
con la partecipazione di Valentina Pagliarani /Katrièm

Domenica 20 maggio 2018 ore 10-13
Darsena PopUp – via dell’Almagià – Ravenna

 

Aliossi, or a set of moving bodies è un progetto di esplorazione sonora rivolto a bambini e adulti dedicato alla realizzazione di workshop intuitivi, installazioni audio e bricolages sonori. Il suono viene indagato in relazione al corpo (quindi nella sua componente tattile), agli strumenti (tecnologia audio, strumenti a percussione e found objects) e allo spazio. Vengono proposte diverse esperienze di ascolto, osservazione e produzione del suono con l’intento di invitare i partecipanti ad interagire liberamente con le “forze” del suono e con le possibilità di relazione che esso conduce tra il corpo dell’ascoltatore, lo spazio e la qualità dei materiali a disposizione. Il laboratorio si presenta quindi come un allestimento simultaneo di possibilità di ascolto ed azione attraverso cui i partecipanti possono intraprendere diversi percorsi esperienziali e di partecipazione intuitiva con l’attività del suono.

Aliossi è all’interno della rassegna culturale Marea organizzata da Associazione MU per la valorizzazione del patrimonio sonoro di Ravenna
che si svolgerà il 18-19-20-25-26 Maggio18.

INFO e ISCRIZIONI: Per la partecipazione al laboratorio è richiesta l’iscrizione anticipata a info@mmmu.it ed è fissato un numero massimo di 20 partecipanti. Il laboratorio è aperto a tutti e non richiede alcuna conoscenza o preparazione specifiche. La quota di partecipazione al laboratorio è di 3 euro (sarà pagata via Paypal o bonifico bancario).

Tutto il programma della rassegna http://www.mmmu.it/marea/

RIAPRONO LE PORTE DI BORGO INDACO – SCUOLA ESTIVA DI +ARTI PER BAMBINI E BAMBINE | DAL 9 APRILE ISCRIZIONI APERTE!

DAL 18 GIUGNO AL 3 AGOSTO 2018

dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:00

Nel verde del giardino segreto di Via Mami, 403 a Cesena.

  • PER BAMBINI DAI 3 AI 6 ANNI // dal 2 luglio al 3 agosto 2018
  • PER BAMBINI DAI 6 AI 12 ANNI // dal 18 giugno al 3 agosto 2017

……………………….………………………………………………………………………………………………….

open day informativo SABATO 28 APRILE ORE 17.00

……………………….………………………………………………………………………………………………….

Riapre le porte Borgo Indaco, la scuola estiva di + arti per bambini basata su un’educazione innovativa che mette al centro l’arte come canale privilegiato, capace di alimentare curiosità, immaginazione e creatività, offrendo visioni alternative, pensieri non lineari e molteplici punti di vista. La Scuola si svolge a Cesena in un contesto protetto e accogliente immerso nella natura. Ogni giorno i bambini sono coinvolti in laboratori artistico – creativi, momenti di gioco e attività all’aria aperta offrendogli la possibilità di entrare in contatto con materiali, forme, gesti e linguaggi avendo contemporaneamente attivi tutti i sensi e valorizzando l’espressività e il pensiero di ciascun bambino. 

ISCRIZIONI APERTE DAL 9 APRILE.

Borgo Indaco è accreditato con il Comune di Cesena
Il comune sostiene le famiglie con ISEE inferiore a 28.000€ in cui entrambi i genitori lavorano, stanziando 70€ sulla retta settimanale di ciascun bambino per un massimo di 3 settimane di scuola estiva. Per info: 329 2291306 / info@katriem.it
 

leggi tutto…

LOVE DIFFERENCE – un progetto di educazione al rispetto delle differenze e di prevenzione del cyberbullismo per adolescenti e adulti

CI SIAMO, IL 14 MARZO PRENDE IL VIA

LOVE DIFFERENCE
un progetto di educazione al rispetto delle differenze e di prevenzione del cyberbullismo per adolescenti e adulti
 Marzo – Maggio 2018 / Cesena

Katrièm Associazione dà il via a Love difference, il progetto di educazione al rispetto delle differenze e di prevenzione al bullismo e cyberbullismo rivolto agli studenti delle scuole di Cesena e alle loro famiglie. Il progetto si realizza grazie al contributo della Regione Emilia Romagna- Assessorato al Welfare e alle Politiche Abitative e del Comune di Cesena – Progetto Giovani e con la preziosa partnership di CIA- Conad e Credito Cooperativo Romagnolo. Il progetto, in linea con il Piano Nazionale per l’educazione al rispetto e con le Linee di orientamento per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo nelle scuole emanate dal Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca, vuole sostenere e promuovere un atteggiamento culturale e mentale che consideri la diversità come una ricchezza e che educhi all’accettazione, alla consapevolezza dell’altro, al senso della comunità e della responsabilità collettiva e favorire un utilizzo corretto e consapevole delle tecnologie digitali.

 

SCARICA IL COMUNICATO

 

 

PROGETTI ADOLESCENTI – SCUOLE: “Love Difference” cyberbullismo e rispetto alle differenze

“Love Difference – Percorso laboratoriale per adolescenti su differenze e cyberbullismo”

In partenza a Marzo 2018 il progetto “Love Difference – Percorso laboratoriale per adolescenti su differenze e cyberbullismo” a cura di Katrièm Associazione. Il progetto nasce grazie al sostegno di Regione Emilia Romagna, Comune di Cesena – Progetto Giovani uniti a diversi sponsor che hanno creduto fortemente nel valore del progetto e nell’importanza di sensibilizzare i più giovani al tema del cyberbullismo, rendendoli in primo luogo consapevoli dell’importanza del rispetto alle differenze.

Una responsabilità sociale che chiama in causa tutti, in primo luogo scuola e famiglia ma anche istituzioni, nell’agire uniti nella prevenzione di bullismo e cyberbullismo, alimentando percorsi che diffondano un atteggiamento culturale e mentale che consideri la diversità come una ricchezza e che educhi all’accettazione, alla consapevolezza dell’altro, al senso della comunità e della responsabilità collettiva.

Il progetto coinvolgerà gruppi di studenti delle scuole superiori che, successivamente ad una prima parte di approfondimenti condotti da due psicoterapeuti e a due curatrici d’arte, produrranno un gioco da tavolo insieme ad un illustratore. Il gioco sarà protagonista il prossimo Maggio di un grande evento in Piazza del Popolo, nel quale attraverso un torneo pubblico aperto a tutte le scuole del territorio, i ragazzi e le ragazze partecipanti potranno, giocando, parlare del tema ai propri coetanei in una dimensione di gioco e dialogo peer-to-peer. Il progetto è in collaborazione con Barbablù Associazione e We Reading.

E’ ancora aperta la chiamata alle scuole, agli insegnanti e ai singoli studenti per partecipare ai gruppi in partenza !

PER APPROFONDIMENTI SCARICA  Presentazione_cyberbullismo

per partecipare scrivere a info@katriem.it

MUSEinGIOCO: proposte di didattica museale per le scuole nella città di cesena

“Cosa c’è dentro un museo? Oggetti o storie? Parole o immagini? Quale spazio reale e immaginario varchiamo quando ne oltrepassiamo la soglia?  Ogni “Patrimonio” (dal latino pater, padre, e munus, compito, poi interpretato come eredità) è un insieme di elementi materiali e immateriali, simili o dissimili fra loro che incontrandosi vanno a costituire un logico e complesso impianto narrativo. Ogni museo è testimonianza di come uno spazio può divenire al tempo stesso narrazione e condivisione di significati e conoscenze.  Per noi ogni Museo non è un luogo statico e proprio per questo la storia che possiamo raccontare non è mai una sola. MUSEinGIOCO è un’insieme di percorsi narrativi, ludici e laboratoriali che abbracciano ed esplorano i musei della città, considerandoli come luoghi aperti all’immaginario dei visitatori e permettendo ad ogni individuo di definirne il proprio racconto.  La metodologia che Katrièm ha sviluppato in questi anni, non solo nello spazio museo, è l’incontro tra diversi linguaggi e pratiche dell’arte contemporanea che messe in relazione ad un patrimonio storico-artistico diventano la possibilità di immaginare un museo come spazio vivo e in continua trasformazione. I laboratori, pensati dall’infanzia all’adolescenza, sono particolarmente incentrati ad instaurare un dialogo tra presente e passato attivando nei visitatori sguardi sensibili e vivaci. Pensiamo sia proprio questo “saper guardare” che attiva curiosità, fantasia e gioco, ad abbattere la distanza temporale tra i contenuti dei musei e i suoi visitatori più giovani.

SCOPRI TUTTA LA PROPOSTA PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO… didattica_museale_brochure

PROGETTI E PERCORSI DIDATTICI 2018/2019 PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

Da gennaio 2018 è ripartito il percorso di Katrièm nelle scuole di ogni ordine e grado, progetti speciali per bambini/e, ragazzi/e che prendono forma dall’esperienza che Katrièm ha maturato dal 2009 ad oggi tra educazione e arti contemporanee. Ogni percorso che nasce ha come obiettivo centrale quello di favorire la libera espressione e creatività dei bambini, delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze e le pratiche artistiche sono messe al centro della relazione creando una co-progettazione insieme a tutta la comunità educante (studenti, insegnanti, genitori). L’arte ci permette di spostare il nostro punto di vista sulle cose proponendoci uno sguardo sul mondo critico e consapevole ed è elemento fondante alla base della costruzione di significati della nostra cultura. L’arte ci propone la possibilità di acquisire strumenti necessari ad esplorare e dar forma al proprio sentire, comprendendo le potenzialità della nostra creatività.

Se ci si abitua fin dalla prima infanzia a rapportarsi con i linguaggi dell’arte attraverso un “fare” aperto e multidisciplinare, si contribuisce ad attivare una serie di competenze sensoriali ed emotive fondamentali nello sviluppo individuale. I bambini hanno una curiosità innata e una propensione spontanea per l’esplorazione e la scoperta di tutto ciò che è nuovo. E’ nostra responsabilità creare per loro un setting di esperienze e di strumenti “aperti” e “non conclusi”, che promuovano nei più giovani la spontanea attivazione dei canali conoscitivi personali, con un profondo rispetto dei tempi naturali dell’infanzia.

> LABORATORI E ATELIER NELLE CLASSI

> CORSI DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI

> RIQUALIFICHE DI SPAZI SCOLASTICI ATTRAVERSO PRATICHE ARTISTICHE

>PROGETTI ED EVENTI PER APRIRE GLI SPAZI DELLA SCUOLA IN ORARI EXTRASCOLASTICI AL QUARTIERE O ALLA CITTA’

 

scarica  brochure scuole progetti

 

Sono già aperte le adesioni e richieste per i progetti per il prossimo anno accademico 2018/2019.

Dirigenti, insegnanti e genitori interessati a coinvolgerci nella propria scuola possono scrivere a info@katrièm.it