il viaggio di musei del presente

mappaweb

IL VIAGGIO DI MUSEI DEL PRESENTE

diamante

tappa #01#  6 MUSEI PER UNA RESIDENZA D’ARTISTA

a cura di Valentina Pagliarani

Il tutto ha preso vita intorno all’idea che un’artista potesse visitare, abitare e attraversare tutti i musei della città, per come si raccontano al loro presente e ai propri visitatori. Un percorso che si propone di tracciare una linea di continuità tra museo e quotidiano per la creazione di un’opera che possa restituire un’inedito sguardo su quei luoghi e sulla città stessa, attivando la partecipazione dei visitatori. Un’opera che possa raccontare del “dentro” e del “fuori” di ogni museo. 

Durante l’estate “Musei del presente” sceglie per la residenza Massimiliano di Franca, artista catanese basato attualmente a Bruxelles. Il suo lavoro verte intorno all’arte pubblica e si dedica alla creazione di opere installative che attivano pratiche di relazione e partecipazione.

La sua residenza inizierà il 25 settembre e si concluderà il 9 ottobre con l’inaugurazione del progetto e l’apertura della sua opera-installazione che sarà diffusa in tutti i musei. Seguendo la mappa illustrata da Manuela Mapelli sarà possibile raggiungere i sei musei coinvolti e trovare sullo spazio esterno al museo l’opera dell’artista.

Massimiliano di Franca

ritratto_mdf

Massimiliano Di Franca (24/04/1983) nato a Catania, attualmente vive e lavora a Bruxelles. Nel 2014 decide di trasferirsi nella capitale belga per conseguire il master Arts dans l’Espace Public presso l’Académie Royale des Beaux-Arts. Durante questi due anni approfondisce sia la tecnica del video e del montaggio, sia la ricerca teorica inerente agli interventi site-specific, alla public-art e all’arte partecipata. Ricerca teorica e pratica, iniziata durante il primo ciclo di studi universitari (2003/2007), presso l’Accademia di Belle Arti di Catania. Nel 2005 fonda il collettivo artistico Fattidarte con il quale partecipa alla prima Biennale di Arte Pubblica di Carugate, Humus art (2010), al progetto AGORAKAJSKENE (2008) ideato dall’Associazione Culturale Nanou, presso l’Arboreto di Mondaino, e all’evento Qui la parola è arte, organizzato dal collettivo di curatori, SE-DICI CURATORI, presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma (2008). Dal 2011 al 2014 è stato membro di Routes Agency | Cura of Contemporary Arts, dove ha collaborato alla realizzazione del progetto Co-playing, al MACRO La Pelanda, alla curatela dell’evento Dispersione/Disseminazione dello studio di Cesare Pietroiusti e all’ideazione e organizzazione del progetto Rock your city, promosso dalla Fondazione Insieme per Roma. Nel 2012 è stato professore di laboratorio, teorico e pratico, al corso di fotografia, I’ll be your mirror, presso il CSF Centro Sperimentale di Fotografia di Roma. Dal 2012 al 2015 ha lavorato come photo-editor per la rivista Outlet – Per una critica della ideologia italiana. Nel 2015 è invitato a partecipare come artista al Convegno Liberate Victor: Sette Conversazioni in Aula svoltosi a Cesena all’interno del Festival BIM realizzato dall’Associazione Culturale Katrième. Attualmente è impegnato alla realizzazione di un progetto di tre video, che ha come focus la rilettura dello spazio pubblico attraverso le molteplici connessioni tra la sfera dell’arte e la dimensione del quotidiano. Il primo video, Attente, è stato selezionato per NEU NOW Festival 2016, Europe’s emerging artists (Wastergasfabriek – Amsterdam) un’iniziativa di ELIA – European League of Institutes of the Arts, mentre il secondo, Perspectives, sarà proiettato a settembre 2016 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles.

diamante

tappa #02#  6 MUSEI IN 1 MAPPA

La mappa progettata inviterà ad immergersi in un creativo e ludico itinerario tra passato e presente. La mappa è un’idea di Valentina Pagliarani realizzata in collaborazione con l’illustratrice Manuela Mapelli. Seguendo l’itinerario della mappa è possibile raggiungere i sei musei e l’installazione esterna di Massimiliano di Franca, mentre nel percorso di attraversamento della città sono suggerite alcune deviazioni che portano a scoprire, in una sorta di caccia al tesoro, opere d’arte urbana installate dal [NON] Museo nella città e curiosi luoghi del passato. La mappa invita a giocare, con lo sguardo e con la moltitudine di possibilità che nascono quando si vive lo spazio urbano mettendosi in continua relazione con tutto ciò che ci è intorno. 

diamante

tappa #03# 6 MUSEI PER LE SCUOLE

Il [NON]Museo e MuNa hanno raggiunto tutte le scuole dell’infanzia e primarie della città inviando loro la favola di “Musei del presente” ed un gioco attraverso il quale ogni bambino potrà donare ad ogni museo qualcosa dal proprio presente, andando alla scoperta della propria città. Tutti gli elaborati andranno a comporre un grande libro che sarà esposto a BIM! Microfestival di cultura infantile il 26 e 27 Novembre.

leggi l’anteprima della favola di Musei del presente… 

 diamante

tappa #04#  6 MUSEI PER CARTOLINE DAL PRESENTE

un progetto di Arianna Ioli 

Dal 9 ottobre in poi sarà MuNa ad occuparsi dei musei e a coinvolgere i loro visitatori che saranno chiamati a lasciare una traccia di sé in uno o più musei, attraverso l’iniziativa “Cartoline dal presente”. Ad ogni visitatore verrà chiesto di cercare nel museo le opere contrassegnate dal simbolo MuNa e di scrivere loro una cartolina. L’idea è che queste opere si sentano, talvolta, sole e che la cartolina diventi veicolo di una micro-narrazione che porti un messaggio affettivo dal presente in cui vive il fruitore, al passato da cui proviene l’opera e viceversa. Le cartoline dal presente verranno imbucate in apposite cassette della posta e viaggeranno nel tempo. Ci sarà poi un momento di restituzione in cui tutti i partecipanti saranno invitati a tornare al museo a prendere le cartoline dal passato che le opere e MuNa avranno scritto per loro. Queste le cartoline diventeranno una sorta di catalogo partecipato che rimarrà al museo. Ogni visitatore che scriverà una cartolina è invitato a recarsi il 27 Novembre presso la Biblioteca Malatestiana per ricevere la propria cartolina di risposta. 

diamante

tappa #05# 6 MUSEI PER UN PERCORSO PARTECIPATO

Tutte le domeniche da ottobre a novembre 2016 laboratori, installazioni e percorsi narrativi per bambini e adulti in tutti i musei della città. (vedi calendario appuntamenti)