Il nostro manifesto

logo_verticale

……………………………………………………………………………………………………………………………………………….
 
 
 
 
nonmuseo_viola_niccolai

IL NOSTRO MANIFESTO

“Siamo un associazione culturale di nome Katrièm che nasce nel 2009 nella città di Cesena, il cui impegno parte da un gruppo interdisciplinare di persone che ruotano intorno all’arte, all’educazione e alla cultura. Da quel settembre fino ad oggi il nostro lavoro così come la nostra ricerca sono andati delineandosi verso progettualità che promuovessero l’arte e il suo agire nel contemporaneo.

Perchè l’arte? Perché in qualsiasi forma essa si traduca, racchiude in sé tutti quegli strumenti sociali e relazionali in grado di dare alla persona inedite chiavi di lettura del mondo e della società moderna, motivando un profondo valore nella costruzione dell’identità individuale e collettiva. Tutto ciò se promosso fin dall’infanzia con un continuum nell’età adolescenziale, può diventare un motore virtuoso per una società futura fatta di adulti consapevoli e attivi. 

E’ sempre stato per noi fondamentale il saper attraversare percorsi molteplici, posizionandoci attivamente all’interno di una responsabilità collettiva che sappia andare alla ricerca di nuovi scenari e possibilità future. Radicati in un preciso momento storico di complessa trasformazione sociale, economica, politica e culturale, che sta segnando il diffondersi dell’inaridimento della capacità di sognare, abituandoci alla non possibilità di visione, proponiamo di osservare l’urgenza che vigile e severa sta richiamando la nostra attenzione. Quest’ultima è rivolta alla costruzione di una prospettiva futura e consapevole, nella quale gli individui partecipano attivamente alla creazione di un mondo dove il pensare così come l’immaginare, rappresentano veicoli per aprire alla molteplicità dei punti di vista e al benessere psicofisico dell’individuo. Per orientarci verso questo scenario, ciò che oggi possiamo mettere in atto sono azioni che si dirigano verso quella che intendiamo come una sorta di nuova cartografia culturale, ponendo al centro di quella che definiamo “cultura” un elemento imprescindibile della nostra società: l’infanzia. 

Da qui nascono le domande che portano a questo progetto: Cos’è un museo nella nostra contemporaneità? Cos’è un luogo che parla di arte e cultura agli occhi di un bambino o di un ragazzo? E se immaginassimo un luogo possibile che attraverso un costante negoziare tra realtà e gioco si possa occupare di tutto questo come potrebbe chiamarsi? Le risposte che abbiamo raccolto nel tempo insieme ai bambini, hanno permesso di gettare i semi per coltivare questo progetto affinché potesse svilupparsi la nascita del [Non]Museo”

Il [NON]Museo nasce come uno spazio culturale dedicato a proposte che ruotano intorno all’arte contemporanea, con un particolare focus sull’infanzia. Il progetto intende portare alcune pratiche di arte vicino alle persone, intendendola come esperienza fondamentale nella crescita e nello sviluppo di una persona così come di una comunità. “L’arte deve farsi sempre più vicina”, questo è il pensiero guida che fin dal principio ha delineato l’idea di questo progetto. Vicino alle persone, vicino ai luoghi, vicino alle identità culturali e sentimentali di una città. Situato in Via Aldini, 50 a Cesena, sede dello storico Centro Culturale San Biagio, il [NON]Museo è uno spazio indipendente, che partendo dal punto di vista preferenziale dei bambini, propone una serie di mostre e installazioni annuali, laboratori e corsi dedicati all’arte e alla cultura contemporanea, attività nei week end in particolare per famiglie e ragazzi, progetti laboratoriali e di formazione per le scuole di ogni grado. E’ un luogo nel quale incontrarsi, guardare, scoprire come modificare costantemente il proprio punto di vista, giocare, leggere, fare merenda. Il progetto si dedica alla promozione di una pedagogia del “fare” che attraverso il canale laboratoriale offre ai visitatori una fruizione attiva e partecipe sia dello spazio che della maggior parte delle opere esposte.

Valentina Pagliarani
direzione artistica