[performance, visioni e percorsi]

[performance, visioni e percorsi]

piccolo-dialogo

KATRIèM

“PICCOLO DIALOGO CON BUIO” | Percorso di narrazione animata 

In un vecchio palazzo di un giardino segreto vive da secoli una piccola fata.Ogni giorno, al calar del sole, lei cerca di raggiungere la sua stanza prima che l’ultimo raggio dell’astro più luminoso del cielo abbia toccato l’orizzonte.Solo così riesce felice e serena ad abbandonarsi a dolci sogni: lei ha tanta paura di Buio! E ogni sera lui arriva lentamente bussando alla sua porta perchè vorrebbe conoscerla e giocare con lei. e ogni sera, puntualmente la fata si rifiuta rifugiandosi spaventata sotto le sue calde coperte. E da secoli e secoli ogni giorno e ogni notte è sempre la stessa storia: codarda scappa la fata, mentre buio la insegue incuriosito. Forse un giorno questa storia potrà avere un finale diverso e sarà il giorno in cui un gruppo di bambini sarà in grado di aiutarla ad affrontare la sua paura invitandola a guardare oltre per scoprire che buio può essere un compagno di giochi in grado di aprire l’immaginazione a mille mondi sconosciuti.

Interprete: Leslie Silvani / regia e allestimenti: Valentina Pagliarani / introduzione al percorso: Fabiola Tinessa / una produzione: Katrièm Associazione

> SABATO 30 NOVEMBRE ore 20.00 (dur.30’)  / Repliche 20.40 e 21.20
Per bambini dai 3 anni agli 8 anni
    • Palazzo Ex Istituto Corelli   
 

buldrini

VALENTINA BULDRINI

“OPERE in azione” | performance aperta al pubblico

(esito del laboratorio con i bambini e ragazzi)

Due stanze/luoghi. Quattro possibili ultra-meta-matic di Jean Tinguely. Quattro diverse riflessioni su come lasciare il proprio segno. La performance è l’esito del laboratorio di scrittura coreografica, condotto dalla danzatrice con un gruppo di bambini e ragazzi di diverse età intorno alla figura dell’artista Jean Tinguely.

SABATO 30 NOVEMBRE ore 21.00 (dur. 40’) Esito – Performance aperta al pubblico • Palazzo Ex Istituto Corelli

 

Costantini

MARIA COSTANTINI

 “Pinoc Ross” Percorso di narrazione animata

C’era una volta una mela, No un Re, No forseeee… un pezzo di legno o una bambina? Una favola, anzi no, due…, ma che dico due potrebbero essere tre e se fossero quattro…meglio non allargarsi, quindi? Pinocchio, Cappuccetto Rosso, il lupo, il gatto, la volpe e la fata turchina tutti insieme aggrovigliati in un gomitolo di strani incontri o scontri. Chissà come andrà a finire questo intreccio tracciato di trecce strecciate, cicciate, ciuccate, struccate, cuccate, cotonate e ritoccate. Insomma un piccolo labirinto fatto di parole, personaggi e avventure, dove potersi perdere per il puro piacere di giocare. E così fu!

Ass. Vagamondi / di e con: Maria Costantini

> DOMENICA 1 DICEMBRE ore 17.30 (dur. 45’)
Per bambini dai 3 anni
    • Palazzo Ex Istituto Corelli
 

Bertozzi_2

SIMONA BERTOZZI

“A ritroso sortirà” | Performance di danza

Camminare vicino e lontano, produrre linee rette e curve, luce e ombra, verticali e orizzontalità, il grande implode, si sgretola, cosparge, contiene. Il piccolo esplode, deflagra, proietta, si ricompone  e cresce.  E in mezzo tutte le traiettorie che segnano lo spazio e danno forma al tempo delle sfumature, ai gradi di tattilità, agli accordi di presenza tra i due corpi. Ossa e ossicine. Due atmosfere e due animalità. Due età del corpo e due architetture anatomiche  a disposizione del medesimo  impianto ludico, in cui la regola oppositiva diviene origine e ragione del dialogo  dinamico e gestuale, così come scrittura della sostanza “non data a vedere”.  La  temperatura di un immaginario che si irradia dai corpi e condensa primordialità dell’azione e proiezione immaginifica. Simona Bertozzi

Coreografia Simona Bertozzi / danzano: Alessia Ceccarelli, Simona Bertozzi / con la collaborazione di: Valentina Pagliarani / Produzione Nexus 2013 – Katrièm Associazione / Con il sostegno di Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura / Si ringrazia: Teatro Bonci, Laboratorio Danza & Teatro.

DOMENICA 1 DICEMBRE ore 18.00 (dur. 30’)
Per bambini dai 6 anni e adulti
    • Teatro Bonci – Foyer

Continua

Simona Bertozzi, coreografa, danzatrice e performer, vive a Bologna, dove si laurea in Dams. Dopo studi di ginnastica artistica e danza classica, approfondisce la sua formazione in danza contemporanea tra Italia, Francia, Spagna, Belgio e Inghilterra e lavora, tra gli altri, con Tòmas Aragay (Societat Doctor Alonso-Spagna) e Compagnia Virgilio Sieni.  Dal 2004 è impegnata in un percorso autoriale e di ricerca coreografica. Nel 2007 vince il concorso coreografico GD’A ed è la coreografa italiana selezionata per il festival Aerowaves, The Place Theatre. Londra. Prende parte al progetto internazionale Choreoroam, sostenuto da British Council/The Place, Dansateliers/Rotterdam e Bassano Opera Festival. Con Terrestre, produzione del 2008, vince il bando Residenza Fondo Fare Anticorpi, in collaborazione con react!, Residenze Artistiche Transdisciplinari. Con il collettivo Gemelli Kessler (Simona Bertozzi, Marcello Briguglio, Celeste Taliani) vince il premio “migliore opera indipendente” al concorso Il Coreografo Elettronico 2009 con il lavoro di video danza Terrestre-movement in still life. Presenta i suoi lavori in numerosi festival in Italia e all’estero tra cui: Aerowaves, Romaeuropa, Santarcangelo, B-Motion, Interplay, Aperto Festival, Dance Week Festival Zagreb, The Turning World London, The Point Theatre-Eastleigh, Dance a Lille, Tanec Praha Festival, Festival de là Citè Lausanne, Correios em Movimento e Danca Em Transito di Rio de Janeiro, Masdanza Gran Canaria e Masdanza Extension (Tenerife, Lanzatote…), Intradance Mosca., Fringe Festival Edimburgo. Dal 2009 al 2012 realizza il progetto Homo Ludens, quattro episodi danzati sull’ontologia del gioco, in cui si avvale della presenza di numerose collaborazioni artistiche tra cui: il musicista Egle Sommacal,il Collettivo Gemelli Kessler, Lila Dance Company e The Point Theatre di Estleigh, Accademia Bizantina di Ravenna.  Elogio de La Folia su musiche di Arcangelo Corelli e Orphans sono i progetti in fieri per il 2013-2014. Collabora con diverse riviste di arti performative, cinema e scrittura contemporanea tra cui Art’O, Rifrazioni, dal cinema all’oltre e RIVISTA.

cinema

KATRIèM

“fabule corte”piccolo cinema di cortometraggi per l’infanzia 

Associazione Katrièm dedica uno spazio ai cortometraggi d’animazione, curando una scelta tra differenti autori ed illustratori internazionali. All’uscita dal piccolo cinema ogni persona del pubblico, grandi e piccoli, saranno invitati a compilare il libro di esercizio critico, dove potranno argomentare il proprio punto di vista e le proprie riflessioni su ciò che hanno visto.

> SABATO 30 NOVEMBRE dalle 20.00 alle 22.30
DOMENICA 1 DICEMBRE dalle 16.00 alle 18.30 (in loop)
Per bambini e adulti  • Pinacoteca Comunale